5 cose da cercare in un fornitore iPaaS

7 minuti di lettura

Le aziende moderne devono essere in grado di integrare facilmente e rapidamente dati e applicazioni, spesso in tempo reale. La maggior parte delle aziende dipende dalla velocità per poter competere nell'ambiente odierno. Inoltre, devono essere in grado di scalare quando e dove l'azienda ne ha bisogno, senza dover aspettare che l'IT effettui integrazioni che richiedono molto tempo.

Tradizionalmente, la maggior parte delle imprese ha utilizzato la codifica manuale delle API, i middleware aziendaleo un bus di servizi aziendali (ESB) per creare integrazioni. Tuttavia, con la necessità di aumentare la velocità e la scalabilità, questi metodi sono troppo lenti per tenere il passo con le esigenze di integrazione dell'azienda.

Una piattaforma di integrazione come servizio (iPaaS) risolve questo problema.

Che cos'è un iPaaS?

Un iPaaS è una piattaforma basata su cloud e progettata per rendere la creazione e la distribuzione delle integrazioni facile, standardizzata e scalabile. Consente alle aziende di sviluppare un ecosistema di integrazioni di dati e applicazioni tra l'organizzazione e i suoi partner. Un iPaaS automatizza il processo di integrazione con flussi di lavoro a basso o nullo contenuto di codice, in modo che gli utenti line-of-business e tecnici possano creare flussi di integrazione in pochi minuti, non in settimane o mesi.

Un iPaaS si differenzia da un PaaS. Una piattaforma come servizio (PaaS) è una soluzione cloud che fornisce tutto il necessario per creare e distribuire applicazioni cloud senza dover acquistare, mantenere o gestire l'hardware, il software, il provisioning e l'hosting sottostanti. Un iPaaS fornisce gli strumenti per integrare le applicazioni e i dati creati tramite un PaaS.

Fornitore iPaaS

Allo stesso modo, un iPaaS non va confuso con un SaaS (software-as-a-service). Il SaaS è un modo per fornire e accedere alle applicazioni software attraverso il sito cloud senza doverle installare e mantenere. Un iPaaS integra applicazioni SaaS di terze parti e applicazioni create dall'organizzazione stessa tramite un PaaS.

Vantaggi di iPaaS

Le imprese scelgono una soluzione iPaaS perché:

  • Elimina la complessità del processo di integrazione
  • Permette all'azienda di collegare fonti di dati, big data, applicazioni diverse, dispositivi IoT, processi aziendali e servizi dove necessario.
  • Consente integrazioni indipendentemente dalla posizione dei dati, sia in sede che in un ambiente pubblico, privato o ibrido. cloud
  • Facilita l'automazione dei flussi di lavoro collegando i silos di dati e le applicazioni aziendali comunemente utilizzate, come Salesforce e SAP, ai dati e alle applicazioni necessari per semplificare i flussi di lavoro (che a loro volta accelerano l'attività).
  • Rende più facile e semplice la gestione delle integrazioni in un settore altamente regolamentato, come quello dei servizi finanziari o sanitari.
  • Consente la sincronizzazione dei dati per gli aggiornamenti in tempo reale e il processo decisionale.
  • È conveniente, con prezzi a consumo o in abbonamento mensile.

5 cose da cercare in un fornitore iPaaS

Il mercato delle piattaforme iPaaS conta numerosi fornitori che offrono una serie di caratteristiche, funzionalità e connettori preconfezionati, ma non tutti i prodotti sono uguali. Ecco cosa chiedere quando si valutano i fornitori di iPaaS.

  1. La piattaforma è pronta per l'impresa? Una piattaforma di integrazione di applicazioni e dati deve essere pronta per le imprese e in grado di supportare le esigenze in rapida evoluzione ed espansione di un'azienda globale e di un ecosistema dinamico. Deve offrire consegna flessibile, movimento di grandi quantità di dati, alta disponibilità, sicurezza delle applicazioni cloud , audit trail end-to-end, geo-redundancy e geo-fencing, connessione con le applicazioni di integrazione e con l'ecosistema dei dati e software on-premises e cloud autoaggiornante.
  2. Offre il self-service a tutti? La maggior parte delle tecnologie per l'integrazione delle applicazioni e dei dati sono costruite solo per gli sviluppatori. Ma la giusta tecnologia di integrazione consentirà a tutti gli utenti, indipendentemente dalle competenze tecniche, di creare integrazioni e sfruttare le opportunità dell'intera organizzazione. Un iPaaS che si concentra sul self-service deve offrire facilità d'uso, un'interfaccia utente ricca e basata su cloud, un'unica piattaforma per tutti i tipi di flussi di lavoro, flussi di pipeline snap-and-assemble, monitoraggio avanzato, supporto e risorse, intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML).
  3. Il fornitore iPaaS supporta i vostri casi d'uso? Una soluzione di integrazione iPaaS deve essere in grado di gestire l'integrazione cloud , l'integrazione ibrida, l'integrazione dei dati, l'integrazione delle applicazioni e qualsiasi altra integrazione complessa per guidare la trasformazione digitale e l'automazione in tutta l'azienda. Deve integrare più endpoint, compresi quelli legacy, cosa che poche soluzioni fanno. Il giusto iPaaS offrirà centinaia di connettori precostituiti, disporrà di un kit di sviluppo software (SDK) Java e sarà in grado di collegare più ambienti di distribuzione.
  4. La tecnologia è moderna? La soluzione giusta per l'integrazione di applicazioni e dati ha un'architettura moderna, in grado di coprire ambienti di distribuzione legacy e basati su cloud. La piattaforma può coesistere con la tecnologia attuale ed essere utilizzata per creare nuove integrazioni di dati, applicazioni e processi quando necessario. La piattaforma può coesistere con la tecnologia attuale ed essere utilizzata per creare nuove integrazioni di dati, applicazioni e processi quando necessario. L'iPaaS deve offrire un'architettura API basata al 100% su REST, parità di implementazioni on-premises e cloud , architettura elastica scale-out, multi-tenancy, API-readiness, gestione delle API, supporto nativo per i dati polistrutturati, funzionalità pre-costruite per ASCII, EBCDIC e altri formati comuni, modalità di integrazione multiple e integrazione di Big data e IoT.
  5. Offre prestazioni elevate con il più basso TCO? La giusta soluzione di integrazione di applicazioni e dati deve fornire un valore immediato, espandendosi in nuove aree per produrre risparmi sui costi e ridurre il costo totale di proprietà (TCO) in vari modi. Ciò significa meno tempo e meno dipendenti a tempo pieno (FTE) per creare, gestire e aggiornare le singole integrazioni e pipeline, man mano che l'utilizzo cambia e le applicazioni vengono aggiornate. Aumento dell'efficienza sistemica grazie alle nuove capacità di collaborazione, alla condivisione, al riutilizzo e allo sviluppo condiviso in tempo reale. Riduzione dei costi di sostituzione della tecnologia legacy grazie al supporto delle tecnologie legacy (come ETL, ESB, file transfer protocol [FTP] e XML) all'interno del nuovo paradigma di integrazione, nonché dei dati archiviati in sede e su cloud.

Infine, vale la pena di notare se è elencato nel Gartner Magic Quadrant. Gartner fornisce una visione eccellente dei punti di forza e delle esigenze di crescita dei principali operatori iPaaS. Le sue informazioni forniranno una visione dettagliata del fornitore più adatto alla vostra azienda e di come la traiettoria di crescita del fornitore possa allinearsi (o meno) con la direzione della vostra azienda.

SnapLogic è il leader dell'integrazione generativa.

Stiamo assumendo!

Scoprite la vostra prossima grande opportunità di carriera.